A Briançon vincono Lachat e Eiter

Manu Romain, vincitore di Serre Chevalier 2009, nella finale di Briançon 2010

Photogallery
Briançon 2010, le finali di sabato 31 luglio. Contesto completamente nuovo per la prima edizione della gara di arrampicata che da quest'anno prende il posto del vuoto lasciato dal tradizionale Master di Serre Chevalier. Piazza gremita di folla già a partire dalle 19 quando, poco dopo il tramonto, parte la finale femminile. Otto giovanissime atlete si sfidano su una via che costringe le ragazze a gesti di bravura, lunghi passaggi strapiombanti di braccia, capovolgimenti a testa in giù e lanci. Arrivano in catena solo le due atlete che dimostrano di non aver esaurito tutte le energie dopo i durissimi passaggi della via. Pathos ed emozione alta fino alla fine e tantissimi applausi per la giovane Angela Eiter che viene incoronata vincitrice di questa prima edizione. Gli uomini si sfidano quando la piazza e' ancora piu' piena e le luci intrattengo gli spettatori creando continue coreografie. La via maschile sembra impossibile. Subito un passaggio duro, poi strapiombi, situazioni che portano gli atleti a dinamiche "al rovescio", lunghi passaggi di braccia, lanci difficili al limite del probabile, equilibrismi. E siamo solo ai primi due terzi. Solo due atleti, Cedric Lachat e Manu Romain (vincitore della scorsa edizione) arrivano in odor di catena, ma nessuno chiude la via. Nessun rimpianto comunque per il pubblico presente che ha potuto godere di un bellissimo spettacolo con alti momenti di emozione dato dalle due vie spattacolari e dal livello dei contendenti.
Classifica maschile: 1-Cedric Lachat; 2-Manu Romain; 3-Ramon Puigblanque
Classifica femminile: 1-Angela Eiter; 2-Alexandra Eyer; 3-Maja Vidmar
Per saperne di piu' leggi il report dettagliato in francese su Planetgrimpe
Photogallery

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.