Gabriele Moroni | Team Petzl Italia

Gabriele Moroni entra a far parte del team di Petzl Italia. Gabriele, classe 1987, non ha bisogno di presentazioni: il suo biglietto da visita per l'ingresso nell'olimpo dei migliori scalatori al mondo si chiama "Action directe", salita nel 2010.

Il video è stato girato, montato e sponsorizzato da Gruppo Struktura.


Petzl Italia lo ha intervistato subito dopo il suo rientro dal RocTrip in Cina.

Quando e come ti sei avvicinato all'arrampicata?
Ho iniziato nel 1996 casualmente con un corso per bambini in una palestra appena aperta a Novara. Il gestore di questo muro d'arrampicata era un buon amico di mia zia e gli propose di portare i nipoti (io e mio fratello Michele) a provare.

Hai avuto qualche mito quando hai iniziato a scalare, ne hai ancora?
All'inizio ne avevo tanti...ero un ragazzino e non ero ancora nel giro delle gare e delle falesie e quindi non conoscevo nessuno. Vedevo tanti top climber come dei veri idoli: Legrand, Brenna, Gnerro ecc. Adesso direi che conosco più o meno tutti e miti e idoli ne ho sempre meno. Comunque l'unico vero e unico mito della scalata è Wolfgang Gullich!

La scalata sta diventando uno sport sempre piu diffuso, cosa ne pensi?
Penso che abbia avuto una naturale evoluzione nel tempo. Rimane sempre uno sport giovane e quindi destinato a crescere sempre di più fino a diventare uno sport di massa. Basta vedere quante nuove sale d'arrampicata vengono aperte ogni anno. Questa crescita non so se sarà un bene o un male per il nostro "sport" così genuino! Staremo a vedere.

Quanto tempo dedichi all'allenamento a secco e quanto all'arrampicata in ambiente naturale?
L'allenamento è una parte importante della mia carriera essendo stato in passato e qualche volta anche adesso un garista, ma non ho quasi mai praticato l'allenamento a secco! Sì, un po' di Pan Gullich per alzare lo stimolo, qualche seduta di trave con gli amici ogni tanto ma niente tabelle, carichi, cronometri ecc.
Mi reputo un arrampicatore della nuova generazione, quindi meno allenamento possibile e più scalata!
Infatti ho sempre prediletto la scalata su roccia in tutte le sue forme. Scalare in ambiente naturale è quello che mi fa sentire più a mio agio!

Quali sono le tue migliori performance? (A vista e lavorato)
Le mie migliori performance in gara sono state: il terzo posto nella Coppa del Mondo Bouldering 2009, alcuni secondi posti in tappe di Coppa del Mondo Boulder e diversi titoli Italiani.
In falesia Action Directe, il primo 9a al mondo (prima e unica salita italiana) e poi le mie prime salite di cui vado molto fiero: Coup de Bambou 9a in Cina, Il Frutto del Diavolo 8c+/9a  e Bella Regis 8c+ che ho chiodato vicino a Trento e poi Elementi di Disturbo a Gressoney, un 8c+ duro a mio parere... tutte queste vie aspettano ancora la seconda salita.
La scalata a vista non è mai stata il mio punto forte ma in passato ho salito diverse vie tra l'8a+ e l'8b.
I blocchi sono un'altra mia grande passione, infatti ho salito circa 150 blocchi sopra l'8 tra cui qualche grande classico come Dreamtime 8b+, Mandala sit 8b+ o ancora la mia prima salita di Leader Maximo un 8b+ in Val di Susa...

Curi l'alimentazione in relazione allo sport che pratichi?
Non ho mai curato l'alimentazione sia solida che liquida e chi mi conosce lo sa.

Hai altre passioni sportive? E non sportive?
Attualmente la mia vita è incentrata completamente sulla carriera di arrampicatore quindi è difficile trovare il tempo per altre passioni, hobby e interessi ma mi ritengo un ragazzo come tanti altri: mi piace fare anche cose normali e divertirmi anche senza scalare!

Quali sono i tuoi obiettivi?
Ne ho diversi...sarà banale ma vorrei portare più in alto i miei limiti fisici e psichici e combinare qualcosa di bello in ambiente naturale. Non ho ancora trovato un progetto che mi prenda al 100% ma sono in cerca di qualcosa che mi faccia esprimere al meglio. Mi piacerebbe anche continuare a viaggiare e visitare luoghi lontani e scoprire le diverse culture. A ottobre sono stato in Cina con Petzl ed è stata un esperienza incredibile a livello umano. Parlando di futuro, vorrei riuscire a continuare il più possibile questa carriera che mi da tante soddisfazioni, anche se non posso sempre fare quello che vorrei a causa problemi economici... ma non mi lamento! Faccio quello che amo e amo quello che faccio!

Come integri l'arrampicata con la tua vita famigliare?
La mia famiglia per adesso sono i miei genitori e devo dire che mi hanno sempre supportato e sono fieri di quello che faccio. Sto pochissimo a casa ma sono contenti se sanno che sono felice e che sto facendo quello che mi piace di più!

Perchè hai scelto Petzl?
Petzl, fin da quando sono piccolo, è sempre stato il marchio di materiale che più mi ha ispirato: imbracature, rinvii, ecc. sono veramente di super qualità e non sono secondi a nessuno. Purtroppo solo quest'anno sono riuscito a far parte del team e sono fiero della scelta fatta! Ho sempre sognato di poter partecipare ad un Petzl RocTrip con tutti i colleghi più forti e quest' anno ho avuto per la prima volta l'occasione di prenderne parte. E' stata una delle esperienze scalatorie più belle fatte nella mia carriera! Svegliarsi, fare colazione, andare a scalare tutti insieme, cenare e fare festa fino a tarda notte!

Quali sono i prodotti Petzl che utilizzi abitualmente?
Sicuramente l'imbrago Hirundos, leggero e comodo, perfetto per scalare in falesia e i rinvii Spirit che oltre ad essere funzionali abbelliscono il progetto che stai provando.

Per saperne di più visita www.petzl.com

B-abbo Natale al B-side Climbing Village

Giovedì 22 dicembre, a partire dalle 19.00, se arrivi con un pacchetto contenente un regalo usato o del valore massimo di 3 euro, entrerai gratuitamente in palestra. A fine serata ci sarà l’estrazione dei regali, accompagnata da un ricco buffet. Vi aspettiamo!

Bside Climbing Village
via Amedeo Ravina, 28
10153 Torino

TCC CUS Torino | sabato 17 dicembre - I tappa

Sabato 17 dicembre inizia l’edizione 2012 del Torino Climbing Challenge. Il CUS Torino inaugura l’ampliamento della struttura di arrampicata con il nuovo muro boulder, costruito pochi mesi fa.

 

Programma
13.30 | iscrizioni
14.00 – 16.30 | I turno TOP FEMMINILE ed AMATORI
16.30-19.00 | II turno TOP MASCHILE e DEBUTTANTI (maschile e femminile)

Iscriviti alla gara
Elenco iscritti

Arnaud Petit e Stéphanie Bodet | Mercoledì 7 dicembre al Bside Climibing Village

 

Quella sera c'erano proprio tutti, François Lombard, Antony Lamiche, Arnaud e François Petit, Christian Core, Mauro Calibani, Stéphanie Bodet, Chloé Minoret e molti alti altleti che in quel momento costituivano la crema mondiale dell'arrampicata sportiva. Eravamo alla fine degli anni novanta ed il bouldering stava vivendo una piccola rivoluzione, il brusio degli sparuti centri d'arrampicata spingeva dal basso quella che sarebbe diventata la grande piramide dell'arrampicata sportiva. Quella sera, il 22 dicembre del 1999, a far tremare i muri del Bside per le urla del pubblico e a cercare di risolvere il "Blocco Mentale" c'erano anche Arnaud e Stéphanie. Sono passati 15 anni da allora ma lo smalto sulla loro passione è rimasto intatto. Mercoledì 7 dicembre tornano al Bside Climbing Village per raccontarci come hanno passato tutto questo tempo trasformando la loro professione di atleti in globetrotter dell'arrampicata.
A partire dalle 19.00 ingresso libero alla palestra e aperitivo.
Alle 21.00 inizio presentazione con foto, video e racconti...


Per conoscere meglio Arnaud e Stéphanie visita il sito www.vagabondsdelaverticale.com

Doppio appuntamento al Boves Climbing Village

Ingrandisci l'immagine

Venerdì 16 dicembre ore 19.00
aperitivo e videoproiezione di “Montagnes Berbères” di Paolo Dalmasso.

Mercoledì 21 dicembre ore 17.30
festa con gara raduno boulder
iscriviti inviando una e-mail a iscrizioni@postodiblocco.com

Per maggiori informazioni visita il sito del Posto di Blocco

Blocco Instabile 2012 | Pollenzo - 11 dicembre

ASD Vertigo presenta la quarta edizione di BLOCCO INSTABILE boulder contest, la gara amatoriale che piace a big e no-big. L’appuntamento è alla palestra Vertigo di Pollenzo domenica 11 dicembre. Primo premio – 200 euro, secondo premio – 150 euro, terzo premio – 100 ero. I blocchi di gara sono affidati alle sapienti dita di Marzio Nardi.

ISCRIVITI SUBITO

Per maggiori informazioni visita il sito www.vertigoclimb.com

Bside Factory @ Vertigo Climbing Village

Vertigo inaugura il nuovo muro