Gli sport di strada nel salotto torinese

streetstyle Non si era mai visto il centro di Torino così, invaso dagli sport che di solito nascono e vivono clandestini in zone di periferia. L’11 e 12 settembre Torino ha ospitato tutti nel suo salotto, tra piazza San Carlo e la Cavallerizza. Attività come lo street boulder, lo skateboard, la bmx hanno attratto l’attenzione di migliaia di persone. Torino, capitale europea dei giovani 2010, ha perfettamente interpretato lo spirito della manifestazione che non ha avuto un fine puramente competitivo ma quello di fare scendere in piazza sport ancora poco conosciuti: l'ultimate frisbee, il bike polo giocato su biciclette modificate, lo street golf. Passando per via Roma non ci si poteva non fermare per lo stupore di fronte alle spettacolari esibizioni sulla ruota di Rhon, una grande ruota metallica con cui ci si muove a ritmo di musica. La Vertical City Race, infine, è stata la gara che ha trasformato la città in un percorso a ostacoli: corsa e mountain bike in collina, kayak, attraversamento in teleferica sul Po, arrampicata e calata in doppia ai Murazzi, city chase (inseguimento e orientamento) per le strade del centro storico.
Bside Factory è stata presente in piazza San Carlo con la struttura d’arrampicata su cui hanno provato a scalare più di 1.000 bambini tra i 4 e i 15 anni.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.