Ama Dablam: la madre con la collana

Ama Dablam Venerdì 5 novembre, in collaborazione con il CAI di Mondovì, Carloalberto Cimenti, soprannominato “Cala”, organizza una serata per raccontare la sua spedizione insieme a Ivo Riba sul Dhaulagiri e sull‘Ama Dablam, montagna caratterizzata da un ghiacciaio pensile il cui seracco terminale le dà il nome: "Ama Dablam" significa infatti "madre con la collana”.
Durante la serata verranno sottolineate le differenze tra le due diverse esperienze. La prima si è distinta per un lungo trekking di avvicinamento al campo base con difficoltà logistiche, tempi lunghi di acclimatamento ed imprevisti che sono stati difficili da superare. La seconda, che “Cala” ha affrontato da solo in 27 ore, è stata molto più dinamica con un solo tentativo senza campi intermedi fino alla cima e ritorno.
L’appuntamento è venerdì 5 novembre alle 21.00 presso la sede CAI di Mondovì in via Beccaria 26.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.