Angela Eiter (AUT) e Ramon Julian Puigblaque (ESP), Campioni del Mondo Lead

Venerdì 22 luglio | Finale Lead Women

Lo stadio dell'arrampicata di Arco è pieno. Alle 21 inizia la finale, che se non fosse per 3 atlete (Sasha DiGiulian - USA, Mina Markovic - SLO e Jain Kim - KOR), potrebbe essere una finale di campionato nazionale austriaco. Prima a partire è la giovane promessa americana Sasha DiGiulian, ultima delle semifinaliste. Scala leggera fino alla presa blu a forma di ferro di cavallo a trequarti della via, che diventa presto la chiave di tutta la gara. Un lancio a due mani che a quel punto dell'itinerario è difficile: bisogna essere ancora in forze e avvezzi a questo genere di movimenti. Quattro atlete cadono proprio lì, poi arriva il genio di Angela Eiter che improvvisa una soluzione più sicura: un lancio di piede, ed è così che si guadagna altri cinque movimenti. Dopo la Eiter si torna al ferro di cavallo blu, le ultime tre atlete (delle 8 finaliste) si fermano ancora nello stesso punto. Angela Eiter è la Campionessa del Mondo 2011.

Sabato 23 luglio | Finale Lead Men

Tutto esaurito anche questa sera ma prima di cominciare il pubblico del Climbing Stadium di Arco rimane per sessanta lunghissimi secondi in silenzio per le vittime della strage in Norvegia. Un applauso di conforto a tutti gli atleti norvegesi in gara e poi si inizia. Primo a partire nella finale Lead è il 41enne Evgeny Ovchinnikov (RUS), ancora protagonista dopo tanti anni su questa parete. La via sembra essere molto difficile fino a quando parte Adam Ondra (CZE) che infiamma il pubblico con la sua scalata rapida ed efficace sfiorando per primo l'ultimo appiglio, e così anche l'austriaco Jakob Schubert. Ultimo a partire è Ramon Julian Puigblanque (ESP) che con la sua scalata precisa mette tutti d’accordo dominando ogni passaggio fino all'ultimo movimento, proprio quello che non aveva ancora fatto nessuno e che lo porta a vincere il Campionato del Mondo 2011, regalando al pubblico di Arco un'emozione indimenticabile.

Si chiude il sipario su un Mondiale che ha saputo coinvolgere e divertire un pubblico quantomai numeroso, e come vuole il protocollo delle manifestazioni più importanti la bandiera dell'IFSC viene calata, piegata e consegnata nelle mani del portavoce dell'arrampicata sportiva francese, teatro, con Parigi 2012, dei prossimi Mondiali. Arco invece rinnova l'appuntamento con il Rock Master a settembre 2012.
Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale della manifestazione www.arco2011.it

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.